Cassino – Reddito di Cittadinanza: ok al terzo progetto per coinvolgere i percettori

“Un aiuto in più”, è il progetto di utilità collettiva (Puc) rivolto a due beneficiari del reddito di cittadinanza.

Lo ha approvato ieri la Giunta comunale con delibera n. 232. Gli interessati saranno selezionati dall’Ufficio Servizi Sociali dell’ente e verranno inseriti nel periodo compreso tra il 13 Settembre e il 31 dicembre di quest’anno, per un numero complessivo di 128 ore, nell’ambito lavorativo comunale per supportare il personale del municipio.

Le attività riguarderanno pulizia e sanificazione, supporto all’area amministrativa ed archiviazione straordinaria della documentazione cartacea depositata presso gli uffici dei Servizi Sociali e degli uffici comunali.
Il progetto sarà gestito dal Comune in collaborazione con il “Consorzio dei Comuni del Cassinate” (al quale Cassino ha aderito sin dal 1996) che associa 26 Comuni distribuiti nella parte meridionale della provincia di Frosinone allo scopo di fornire una serie di servizi sul territorio per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini. In particolare di quelle persone che vivono situazioni di solitudine, di disagio psico-fisico, di marginalità ed esclusione sociale.
Si ricorda che con due delibere, la n.141 e la 142 del 10 giugno scorso, la Giunta comunale ha già approvato altri due progetti che prevedono l’utilizzo dei percettori del reddito di cittadinanza della città.
Il primo coinvolge 20 soggetti per un Puc denominato “Salvaguardia del decoro delle aree verdi dei monumenti e delle strade comunali, nonché del decoro delle aree verdi cimiteriali”; l’altro riguarda invece la “Manutenzione dei marciapiedi comunali” e prevede l’impiego di 12 soggetti.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: