Site logo

Crema frangipane: origine, ricetta, varianti e consigli

La crema frangipane è una preparazione pasticcera versatile e deliziosa molto utilizzata nella pasticceria francese. Scopriamo cosa si intende per frangipane e come si prepara a casa.Il gusto ricco di questa crema sono ideali per … 

La crema frangipane è una preparazione pasticcera versatile e deliziosa molto utilizzata nella pasticceria francese. Scopriamo cosa si intende per frangipane e come si prepara a casa.

Il gusto ricco di questa crema sono ideali per preparare dolci e torte da cuocere in forno e per farcire pan di Spagna, crostate, tartellette e altre creazioni dolci.

Per chi non lo sapesse, la crema frangipane non è altro che una crema alle mandorle preparata con uova, zucchero, burro e farina di mandorle.

Crema frangipane: origine e storia

La crema frangipane è una crema di mandorle molto profumata e golosa che promette di conquistare il palato di tutti.

Perché si chiama frangipane? Questa preparazione deve il suo nome al marchese Muzio Frangipane, un nobile italiano che inventò una fragranza a base di mandorle utilizzata in profumeria nell’Ottocento.

La mandorla è il collegamento tra il profumo e la crema: l’aroma di mandorla è delicato e allo stesso tempo persistente in entrambi i casi.

Come preparare la crema frangipane: ricetta

Tartellette

La ricetta della crema frangipane è facile da preparare, ma richiede qualche piccolo accorgimento in alcuni passaggi. Ecco come si prepara la crema frangipane.

Ingredienti

200 g burro

200 g zucchero

220 g farina di mandorle

2 uova

80 g di farina di tipo 00

Preparazione ricetta crema frangipane

In una ciotola, sbattere il burro e lo zucchero usando uno sbattitore elettrico fino a ottenere una consistenza cremosa e omogenea.

Aggiungere le uova, una alla volta, assicurandosi di incorporare bene ogni uovo prima di aggiungerne un altro.

Unire la farina setacciata, mescolando delicatamente fino a ottenere un composto omogeneo.

Aggiungere anche la farina di mandorle, mescolando il tutto usando una spatola fino a completo assorbimento.

La crema è pronta per essere utilizzata per preparare dolci e torte da cuocere in forno mentre se si vuole utilizzarla come crema per farciture allora occorre trasferirla in un pentolino e cuocerla sul fuoco per qualche minuto fino a bollore mescolando continuamente.

I consigli in più …

La crema frangipane della nostra ricetta è facile da preparare e risulta molto versatile, ma l’errore è sempre dietro l’angolo. Come non sbagliare?

Farina di mandorle – Se non si ha a disposizione la farina di mandorle allora è possibile tritare le mandorle già pelate.

Burro a temperatura ambiente – Il burro deve essere a temperatura ambiente per permette una lavorazione semplice. Quindi, è meglio lasciarlo ammorbidire almeno 15-20 minuti fuori dal frigo.

Zucchero a velo – La prima fase (cioè quella in cui si montano il burro e lo zucchero insieme) è molto importante per la riuscita della crema. Per lavorare il composto al meglio è possibile usare lo zucchero a velo al posto dello zucchero tradizionale.

Farina setacciata – Passare la farina al setaccio è un passaggio fondamentale per evitare la formazione di grumi nel composto.

Passaggio sul fuoco – Portare la crema sul fuoco è essenziale per pastorizzare le uova e addensarla in modo da utilizzarla per farcire torte e pasticcini. Tuttavia occorre girare continuamente facendo attenzione a non farla attaccare sui bordi o sul fondo del pentolino. In questo senso è sempre possibile aggiungere un po’ di latte caldo.

Crema frangipane con Bimby

La crema frangipane è una preparazione molto semplice da preparare, ma è sempre possibile semplificarla ulteriormente usando un robot da cucina.

Per preparare la crema frangipane col Bimby è sufficiente mettere nel boccale le mandorle già pelate e lo zucchero e azionare a velocità Turbo per 2 secondi se non si dispone di farina di mandorle e zucchero a velo.

Al contrario, se si ha a disposizione sia la farina di mandorle che lo zucchero a velo allora bisogna versare gli ingredienti nel boccale, aggiungere il burro tagliato a pezzi e le uova e lavorare il tutto a Velocità 6 per 30 secondi.

A questo punto la crema alle mandorle è pronta per essere usata nei dolci da cucinare in forno; in alternativa può essere cotta a Velocità 3 con temperatura impostata a 80 gradi per 4 minuti.

Come usare la crema frangipane

Come abbiamo accennato, la crema frangipane è incredibilmente versatile e può essere utilizzata in diverse preparazioni. Ecco qualche esempio:

Crostate – La crostata con crema frangipane si prepara stendendo un guscio di pasta frolla in una tortiera, versandoci sopra la crema, aggiungendo frutta fresca come pere, mele o albicocche e infornando fino a doratura.

Torte – È possibile usare la crema frangipane come farcia tra due strati di pan di Spagna per un tocco extra di gusto e morbidezza.

Brioche – Farcire brioche o cornetti con una generosa porzione di crema alle mandorle prima di cuocerli offre un risultato sorprendentemente delizioso.

Si può preparare una crema frangipane senza burro?

Se si vuole ottenere una crema frangipane  leggera allora sì, si può preparare una crema frangipane senza burro. Tutto quello che bisogna fare è sostituire il burro con l’olio di semi e un paio di cucchiai di maizena.

Praticamente occorre montare un uovo, un albume e lo zucchero e aggiungere la farina di mandorle e la maizena mescolando dal basso verso l’alto.

Dopodiché bisogna preparare una simil maionese con il tuorlo d’uovo, qualche cucchiaio di acqua e l’olio a filo usando un frullatore a immersione.

Infine è necessario unire la simil maionese al composto a base di uova, zucchero e farina e mescolare il tutto cercando di non smontare il composto.

Crema frangipane, le varianti

Variante frangipane

La frangipane crema può trasformarsi in una preparazione di base altamente personalizzabile. Ecco alcune varianti creative:

Crema frangipane al cioccolato – Basta aggiungere del cioccolato fondente fuso alla crema per un tocco di sapore extra.

Crema frangipane alla frutta secca – Questa preparazione può arricchirsi del sapore rustico e saporito di altra frutta secca semplicemente sostituendo le mandorle con nocciole o noci .

Crema frangipane al limone – Per ottenere una nota fresca e agrumata è possibile aggiungere la scorza grattugiata di limone o di arancia alla crema.

Torta frangipane

Torta frangipane

Merita un discorso a parte la torta frangipane, vale a dire una torta con un guscio di frolla e un ripieno di crema frangipane.

Per iniziare, si parte dalla preparazione di una base di pasta frolla: lavorando 150g di burro freddo tagliato a cubetti insieme a 150 g di zucchero semolato; aggiungendo un uovo, un pizzico di sale e scorza grattugiata di un limone; amalgamando gli ingredienti; unendo mezza bustina di lievito e 300 g di farina setacciata poco alla volta. Alla fine il composto va trasferito sul piano di lavoro e impasto fino a ottenere una palla liscia e compatta, che bisogna avvolgere nella pellicola e far riposare in frigorifero per circa mezz’ora.

Intanto occorre preparare la crema frangipane, secondo la ricetta, ma senza portarla sul fuoco perché andrà in cottura con la frolla.

Dopo il riposo in frigorifero, occorre riprendere il panetto di pasta frolla, stenderlo con un mattarello fino a creare un disco e trasferirlo in una tortiera, prestando attenzione a bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta.

Dopodiché si può distribuire sopra la crema frangipane livellandola con una spatola, ripiegare il bordo del disco di frolla verso l’interno e infornare  in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 40-45 minuti.

 

Read More 

Comments

  • No comments yet.
  • Add a comment