Site logo
Descrizione

Torna dopo lo stop forzato di due anni a  causa della pandemia la tanto attesa Maratonina di Primavera che coinvolge da 30 anni + 2 tutta la città e non solo..

Ce lo ricordiamo tutti, grandi e piccini quel serpentone che si snoda per tutto il percorso cittadino per poi raccogliere tutti all'interno della Villa Comunale.

Era il 25 aprile del 1990 quando è cominciato tutto che sinergicamente con l'Abbazia e l'Università pensò di dar vita a un evento dedicato alle famiglie al centro di Cassino, ed è da allora che ogni anno il 25 aprile è sinonimo di maratona di primavera. Bambini, giovani e meno giovani, da qualche anno anche i disabili: tutti uniti per un giorno di festa.

E forse non c’è modo migliore per festeggiare la Liberazione: vedere la gioia dei bimbi e degli adulti che in bici, o a piedi, percorrono i 6 km e poi si godono la villa comunale con canti, balli e giochi.

Il ritrovo, come sempre, è il 25 aprile alle ore 9 davanti la villa comunale. All’interno della maratona si inserisce anche il 26° trofeo Abbazia di Montecassino.

«Si tratta – spiega il professor Carmine Calce – di un modo per far sì che la maratona non sia solo sport, ma anche attenzione al sociale. Noi come Cus siamo molto sensibili a tale tematica. Per festeggiare i 30 anni cercheremo di avere con noi l’ex abate di Montecassino Fabio D’Onorio e suor Claudia che insieme alla professoressa Fiammetta Mautone e all’attuale assessore allo Sport Maria Concetta Tamburrini sono stati gli ideatori della Maratona di Primavera».

Sullo sfondo, oggi come 30 anni fa, lo slogan ideato nel 1990 per la prima edizione della maratona di primavera: “Facciamo fiorire la pace nel mondo”. Uno slogan che è oggi più attuale che mai.

Ti aspettiamo chiaramente..

Località
Categorie
PROMO
L'evento inizia tra
  • 83

    Giorni
  • 18

    Ore
  • 46

    Minuti
  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi una recensione