it-Cassino: Colazione con ospiti: Come essere dei bravi padroni di casa

Esistono alcune semplici regole per fare colazione in vacanza seguendo il galateo. Infatti, con l’avvento delle zone bianche possiamo anche ospitare amici e parenti. Dunque, proviamo a dare alcune indicazioni per  quando abbiamo ospiti a colazione.

Come offrire la colazione quando abbiamo ospiti a casa?

La prima colazione porta enormi vantaggi in termini di salute e benessere. Per questo è buona norma offrire questo pasto anche ai nostri ospiti. Ma è importante capire come procedere con il servizio in presenza di un ospite. Prima regola, il galateo impone che la prima colazione si serve, sempre, all’ora in cui l’ospite mangia abitualmente la mattina. Dunque è bene chiedere all’ospite a che ora preferisce mangiare. Ogni mattina, Tutta la famiglia siede a tavola in orario all’appuntamento concordato e con un abbigliamento consono. Anche l’ospite ha il dovere di essere puntuale, deve vestire in modo consono e deve comportarsi educatamente a tavola. Anche se si tratta di una prima colazione, la tavola deve essere rigorosamente apparecchiata e ciascun commensale deve avere a disposizione una tazza da tè o caffelatte. 

Ovviamente ricordiamo il sottotazza e un cucchiaino. Se per il pasto sono previsti, apparecchiamo anche una scodella per i cereali. La scodella non va messa a tavola per i commensali che non mangiano i cereali. Mentre è bene sistemare un piattino con coltellino per il burro e il tovagliolo. Sempre, quando abbiamo un ospite a colazione, la scelta dei cibi deve essere molto varia. Per esempio, sulla tavola apparecchiata possiamo mettere dello zucchero e dei vasetti di marmellata. Mai dimenticare un piattino e un cucchiaio per ogni commensale. Mentre il miele viene servito in ciotole di vetro con frutta secca. Ma ricordiamo di portare a tavola anche frutta fresca e succhi. Altro, possiamo mettere del pane fresco e tostato e dello yogurt in vasetti di vetro. Infine, apparecchiamo anche croissant, muffin e biscotti. Il pane e i croissant, meglio se disposti in appositi cestini.

Il benessere a tavola inizia al mattino

Sempre gradita dal galateo, anche a colazione, la presenza di un piccolo centrotavola. Una tavola elegante dove posare la teiera con la lattiera, la caffettiera e il recipiente per il latte caldo. Queste arrivano a tavola solo quando inizia la colazione. Iniziare la giornata con una buona prima colazione, equilibrata, serve al nostro benessere globale. D’altra parte, se stiamo bene sentiamo anche di essere in forma. Inoltre, essere in forma significa soprattutto stare bene con sé stessi, guardare con simpatia nello specchio e magari avere anche un bel sorriso per noi. Ma è importante ricordare che, l’espressione essere in forma non è una banalità. Ma significa stare bene in mezzo agli altri, e altrettanto bene da soli. Per esempio, evitiamo di iniziare la giornata con l’ansia di dover andare a fare jogging sotto la pioggia.

Invece è bello avere la voglia di scendere dal letto ogni mattina e sedersi qualche minuto in cucina. Un modo per creare quella consapevolezza di voler bene alla propria persona e volersi fare del bene fin da subito. Per esempio, il rito di una buona e bella prima colazione è un modo per dire a sé stessi, io mi voglio bene. Il problema è che la prima colazione è spesso il pasto più trascurato. Infatti, con i nostri ritmi di vita, spesso usciamo di casa al mattino completamente digiuni dalla sera prima. Ma, anche trangugiare un caffè bollente in piedi, tanto per svegliarsi non va affatto bene. In conclusione, fare una prima colazione bilanciata giova moltissimo alla salute ma sono pochissime le persone la fanno. Approfittiamo delle vacanze e degli ospiti per scoprire il gusto rigenerante del mangiare bene al mattino. 

L’articolo Colazione con ospiti: Come essere dei bravi padroni di casa proviene da itCassino.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: