Site logo

LeggoCassino: Asl: direttore nuovo, problemi vecchi. Il monito di Picano

POLITICA – Il vice coordinatore provinciale di FdI mette in guardia: “Restano delle criticità sulle quali bisogna urgentemente intervenire. Aliquò deve altresì occuparsi della radicale riorganizzazione delle attività di pronto soccorso con implementazione di personale medico e sanitario dedicato”

Booking.com

Vista la recente nomina quale  direttore generale dell’ASL di Frosinone del Dott. Aliquò, restano delle criticità sulle quali bisogna urgentemente intervenire. Il direttore generale dovrebbe  occuparsi fattivamente delle problematiche riguardanti le liste di attesa sia per i procedimenti diagnostici che terapeutici, che se per un verso obbligano i cittadini della nostra provincia a posticipare procedure spesso importanti per la vita o più in generale per la salute (cronicità, patologie di ordine neoplastico) per altro verso costringono gli utenti a rivolgersi onerosamente a professionisti privati o intraprendere viaggi della speranza fuori sede.

Il nuovo direttore generale deve altresì occuparsi della radicale riorganizzazione delle attività di pronto soccorso con implementazione di personale medico e sanitario dedicato; deve adoperarsi per il miglioramento del rapporto di collaborazione con i medici di medicina generale affinché patologie che attualmente afferiscono impropriamente alle sedi ospedaliere siano trattate nel territorio. Tutto ciò senza attendere la tempistica necessariamente lunga per le istituzioni degli ospedali di comunità. Tutti questi obiettivi possono essere perseguiti esclusivamente con le istituzioni in un tavolo permanente che comprenda tutte le forze politiche, i sindacati, la sanità privata e il 3º settore.

L’articolo Asl: direttore nuovo, problemi vecchi. Il monito di Picano proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: