Site logo

LeggoCassino: Bollette dell’energia, aumenti alle stelle. Stangata anche sulle materie prime

ECONOMIA – La storia di un ristoratore di Cassino che entro il 25 agosto dovrà pagare il triplo rispetto al mese di agosto del 2021. “I clienti non spendono come prima, ormai con le bottiglie di vino pregiate stiamo facendo la collezione”

Esattamente duemila euro in più rispetto ad un anno fa. I costi dell’elettricità sono più che triplicati per il “The Place To Be”, un ristorante che si trova al centro di Cassino. Entro il 25 agosto di quest’anno, Maurizio Ghini, titolare del locale all’ombra della millenaria abbazia dovrà pagare una bolletta di 2.788.37 euro. Oltre il triplo, rispetto ad agosto 2021 quando la bolletta era di 786,22 euro. “Con questi numeri è chiara tutta la nostra difficoltà ad andare avanti” scandisce il titolare.

Il The Place To Be è un ristorante di Cassino, sito in via Pietro Bembo, in pieno centro, che da sempre delizia i clienti con specialità di pesce, abbinate a buon vino. “Adesso – dice il titolare – con le bottiglie di vino più pregiate stiamo facendo la collezione, nessuno le compra più. Abbiamo avuto una contrazione degli incassi di oltre il 20% perché i rincari non riguardano solo l’elettricità ma anche e soprattutto le materie prime e non è possibile ritoccare i prezzi al rialzo perché ci rendiamo conto che non solo noi ristoratori, ma anche i cittadini devono fare i conti con il caro bollette e aumentare di molto i prezzi, dunque, non si può”.

VUOI RACCONTARCI LA TUA STORIA? SCRIVICI A REDAZIONE@LEGGOCASSINO.IT

Maurizio Ghini

L’articolo Bollette dell’energia, aumenti alle stelle. Stangata anche sulle materie prime proviene da LeggoCassino.it.

Comments

  • No comments yet.
  • Add a comment