LeggoCassino: BPC E UNICAS: Dal 1979 una partnership che dura nel tempo

BPC – Il presidente Vincenzo Formisano: “Nel prossimo anno accademico la BPC pagherà le spese di iscrizione all’Università dei  tesserati (in  regola con gli  esami  universitari)  delle  principali  squadre sportive sostenute dal nostro Istituto”

Booking.com

Sin dagli anni Sessanta la BPC ha sostenuto il consorzio che ha portato alla fondazione dell’Università di Cassino. Oggi una partnership che si rinnova, con importanti novità per coniugare sport e formazione dei giovani.

Rinnovata la partnership tra Banca Popolare del Cassinate e Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale. Nel corso del CdA dell’Università dello scorso 27 luglio, infatti, è stata rinnovata la convenzione per la gestione del servizio di tesoreria, che vede ancora una volta fianco a fianco i due enti.

La collaborazione tra banca e università affonda le sue radici negli anni 60, quando la BPC, guidata dal Presidente Raffaele Varlese, sostenne e finanziò il Consorzio che, 10 anni più tardi, portò alla nascita dell’ateneo cassinate.

Era il 1979. Da quella data la partnership si è consolidata ed è cresciuta nel tempo: non si tratta, dunque, di una semplice questione tecnica di gestione dei servizi legati all’attività di tesoreria, ma è molto di più, come spiega il professore Vincenzo Formisano, nel suo duplice ruolo di docente dell’Università di Cassino e Presidente della Banca Popolare del Cassinate:

“Ho la fortuna di poter vivere in prima persona le due “facce” di questa collaborazione e di poterla vedere in tutte le sue sfaccettature. Conosco da vicino le esigenze dell’Università, quelle della ricerca accademica, quelle degli studenti, perché le vivo come docente; e conosco le potenzialità della banca, ma anche la sua voglia di essere partner del territorio in maniera concreta. Per questo, nel tempo, la banca ha sempre sostenuto   le   diverse   attività   della   ricerca   universitaria,  della   didattica, dell’insegnamento. Da oltre 10 anni, inoltre, abbiamo attiva una collaborazione con l’Università per il progetto PRIMA IDEA, per il finanziamento di start up innovative; abbiamo attivato prestiti e finanziamenti per favorire gli studenti e le studentesse nel loro percorso di formazione e anche nelle attività accademiche effettuate all’estero con il progetto Erasmus. Ogni anno, poi, la banca mette a disposizione degli studenti delle borse di studio, per premiare i migliori laureati del nostro ateneo. Da anni, inoltre, consentiamo agli studenti la rateizzazione  delle   tasse universitarie a condizioni assolutamente vantaggiose e senza alcun costo aggiuntivo, così da favorire il diritto allo studio.  Oggi annunciamo un’importante novità: vista la costante collaborazione tra banca e università e tra la banca  e le principali realtà sportive del nostro  territorio, nel prossimo anno accademico la BPC pagherà le spese di iscrizione all’Università dei  tesserati (in  regola con gli  esami  universitari)  delle  principali  squadre sportive sostenute dal nostro Istituto, ovvero la BPC Virtus Cassino, la Assitec Volley Sant’Elia Fiumerapido, il Cassino Calcio, la  ASD AC Montecassino. Tutti i tesserati di queste squadre, iscritti all’Università di Cassino e in regola con gli esami, potranno usufruire di questa agevolazione, con l’obiettivo di valorizzare i giovani, premiare le eccellenze, spingere i ragazzi a praticare lo sport e proseguire il loro percorso di studio con impegno, dedizione, disciplina, generosità. Premiamo il merito e incoraggiamo i giovani! E’ questo da sempre lo stile della BPC, pioniera sul territorio in tantissime attività, non solo di tipo strettamente bancario. L’auspicio è che questo nostro impegno possa fare da traino a tanti altri stakeholders per lavorare tutti insieme e in sinergia.​

“Un ulteriore tassello  – dichiara il Rettore del’Università di Cassino il professore Marco Dell’Isola –  si aggiunge alle numerose iniziative realizzate da UNICAS e BPC     in questi ultimi anni per promuovere la cultura e valorizzare le realtà territoriali. La Banca Popolare  del   Cassinate, ente tesoriere dell’Università di   Cassino e  del Lazio

meridionale, sosterrà i costi di iscrizione degli studenti tesserati della ASD Cassino Calcio, SSD Virtus Basket Cassino e Assitec Volleyball Sant’Elia. Gli studenti potranno scegliere il corso di laurea che preferiscono tra la nostra vasta offerta formativa. Alta formazione e sport, un binomio vincente che siamo lieti di sostenere -”.

“L’attenzione per la cultura e lo sport – dice il Presidente della Virtus Leonardo Manzari – sono da sempre una delle mission della Banca Popolare del Cassinate, un vanto per tutto il nostro territorio. La notizia di questo tipo di partnership tra il nostro main sponsor e l’Università degli Studi di Cassino è motivo di orgoglio soprattutto per noi della Virtus Cassino che altrettanto abbiamo a cuore questi valori. BPC Campus ha una doppia valenza per i nostri atleti: ambire ad unire proprio sport e cultura per il futuro. La Banca Popolare del Cassinate e la Virtus Cassino da sempre, come ho detto, attenti a questi valori , saranno dunque felici di accompagnare i giovani atleti rossoblù verso il raggiungimento di obiettivi di formazione per un domani radioso che vada “oltre” il parquet di queste stagioni della vita”.

“Proprio da pochi giorni si è rinnovato il connubio tra la Banca Popolare del Cassinate e la Assitec Volleyball – dichiara la presidente della           Assitec Volley Sant’Elia Silvia Parente –  e questo ulteriore strumento messo a disposizione dalla banca testimonia come ciò che ci unisce sia innanzitutto una condivisione dei valori. Puntiamo alla formazione dei nostri atleti, alla loro crescita umana e morale e questa possibilità messa a disposizione dalla banca è davvero una straordinaria opportunità, che ci dimostra ancora una volta come dallo sport possano nascere grandi sinergie e come lo sport possa essere punto di partenza per una continua crescita del territorio e una maggiore unione tra le persone che lo abitano”.  

“Dobbiamo dire un grande grazie alla BPC –  dice il Presidente del Cassino Calcio Nicandro Rossi –  per questa nuova iniziativa, al tempo stesso semplice e geniale: favorire lo studio dei giovani sportivi significa saper guardare davvero alle persone nella loro completezza. I nostri atleti si dedicano con passione e generosità allo sport, ma devono avere cura anche della loro formazione e della loro crescita culturale e professionale. Conciliare sport e studio è già di per sé una bella sfida. Oggi, per tutti i nostri giovani, un aiuto in più per volare verso il loro futuro”.

“Un   grazie   alla   banca   –   dice Francesco   Iemma,  presidente  della  ASD  AC Montecassino – che ci è vicina da più di venti anni, quando il team era guidato da mio padre, che, ancora oggi, è al mio fianco. A Vincenzo Formisano mi lega un rapporto di amicizia personale e gli sono davvero molto grato per questa ulteriore dimostrazione di vicinanza. E’ una bellissima iniziativa e sono davvero felice di essere stato coinvolto”. ​

L’articolo BPC E UNICAS: Dal 1979 una partnership che dura nel tempo proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: