LeggoCassino: Fca, non c’è due senza tre. Operai a casa anche domani

STELLANTIS – La comunicazione è giunta nel primo pomeriggio. De Filippis: “Non si può andare avanti così, è una situazione molto difficile per chi è monoreddito”.

Pierluigi De Filippis Rls della Fiom

Non c’è due senza tre. Dopo lo stop di mercoledì e di oggi, nel primo pomeriggio la direzione aziendale di Fca Cassino Plant ha comunicato che non si lavorerà neanche domani. Il motivo, è sempre lo stesso: mancanza di materiale, in particolar modo i semiconduttori. Questa settimana, dunque, sono stati solo due i giorni di lavoro: lunedì e martedì. Salvo diverse indicazioni che potrebbero arrivare nella giornata di domani, si tornerà in fabbrica lunedì prossimo. In questi tre giorni di fermo collettivo, gli operi sono in regime di “solidarietà”.

Cosa significa? Lo spiega bene Pierluigi De Filippis, Rls della Fiom di Fca Cassino Plant, che dice: “E’ una situazione molto difficile per chi è monoreddito. Non è più tollerabile una situazione del genere e come Rls andrò a sentire il malumore dei lavoratori e proverò ad aiutarli per venire incontro ai loro disagi e alle loro difficoltà. La situazione attuale – sottolinea De Filippis – nuoce gravemente allo stato psicofisico del lavoratore per tantissimi motivi”.

L’articolo Fca, non c’è due senza tre. Operai a casa anche domani proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: