LeggoCassino: Il direttore di Rai News 24 presenta il suo libro a Cassino

TERRITORIO – Andrea Vianello parlerà della sua esperienza con l’ictus a Palagio Badiale venerdì 8 ottobre

Cassino si prepara ad accogliere in città Andrea Vianello, e ad ascoltare la sua storia raccontata nel libro “Ogni parola che sapevo”, il prossimo venerdì 8 ottobre a Palagio Badiale. Andrea Vianello, attuale direttore di Rainews24, vanta un cv meritevole di nota: oltre ad aver condotto Mi manda Rai 3, Agorà ed Enigma, è stato anche ex direttore di Rai 3 e vicedirettore di Rai 2. All’apice della carriera, insignito di un Oscar del Giornalismo e del premio Saint-Vincent, nel 2019 un grave ictus toglie ad Andrea Vianello l’uso della parola, la risorsa più preziosa per un giornalista in tv. Duro è stato il percorso riabilitativo, costellato di mille fatiche ma anche di scoperte, ma soprattutto di parole: quelle che Vianello impara di nuovo a pronunciare e quelle nuove che scopre. Un’ odissea moderna, una sfida con se stesso oltre che con la malattia.

Anna Teresa Formisano, responsabile dei rapporti istituzionali della Fondazione Santa Lucia, in collaborazione con Danilo Grossi, assessore alla cultura del Comune di Cassino, hanno organizzato questo evento, moderato dalla giornalista Elena Pittiglio, premio internazionale di Ischia.

“Venerdì pomeriggio assisteremo, nella Sala degli Abati, ad un evento di grande valore – ha commentato l’assessore Grossi -, alla presenza di Andrea Vianello giornalista e direttore di Rainews che presenterà “Ogni parola che sapevo”. Non solo un libro ma una drammatica ed intensa esperienza di vita. Ringrazio Anna Teresa per aver proposto il progetto ed aver organizzato insieme a me questa giornata. Ed Elena che modererà l’incontro.
Ancora una volta, a Cassino la cultura riprende i suoi spazi”.

L’articolo Il direttore di Rai News 24 presenta il suo libro a Cassino proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

mood_bad
  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: