Site logo

LeggoCassino: La legalità si sposa con la cultura: ecco il Palazzo di Cassino. Nonostante le intimidazioni

IL FATTO – L’assessore Grossi senza peli sulla lingua: “L’opera di disturbo azionata in questi mesi negli ambiti giornalistici e finanziari potrà forse rallentare l’inaugurazione di qualche settimana. Ma se ne facciano una ragione! Sorgerà all’inizio del 2022 e sarà bellissimo”

“Abbiamo lottato da sempre e lottiamo quotidianamente per affermare la cultura della legalità e del rispetto del prossimo, la cultura della bellezza e del recupero non solo strutturale ma soprattutto sociale di un territorio. E non potrà di certo essere l’azione scomposta e fuori tempo di una o più famiglie a fermarci”. Lo dice l’assessore alla Cultura del Comune di Cassino, Danilo Grossi, che annuncia l’inaugurazione dell’opera per gli inizi del 2022.

Grossi coglie l’occasione per portare alla luce chi ha remato contro questo progetto, senza risparmiare neanche una certa stampa. E sottolinea: “Si, è vero, l’opera di disturbo azionata in questi mesi negli ambiti giornalistici e finanziari potrà forse rallentare l’inaugurazione di qualche settimana. Ma se ne facciano una ragione! Il Palazzo della Cultura verrà inaugurato all’inizio del 2022 e sarà bellissimo, funzionale e a disposizione di tutti i cittadini. Il bene confiscato alla criminalità organizzata, come risulta da numerose sentenze e molti chiarimenti richiesti all’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati è a disposizione del Comune di Cassino e della sua comunità più sana, più viva e più coraggiosa”.

Prosegue l’assessore: “Il Comune lo scorso mese ha terminato i lavori nei primi due piani, realizzati grazie ad un finanziamento regionale ed il bene ora è a completa disposizione dell’associazione che ha vinto il bando per la gestione e che ha già iniziato l’allestimento del caffè letterario e della biblioteca.

E non è certo questione di destra né di sinistra. In questo momento noi rappresentiamo lo Stato e vi posso assicurare che lo Stato vincerà nonostante le chiacchiere più svariate, le pressioni ricevute e le intimidazioni varie. Abbiamo lanciato qualche anno fa il progetto “Io non ho paura” ed oggi questo messaggio è vivo più che mai: noi non abbiamo paura! Evviva la cultura, evviva la legalità, evviva la bellezza!”

L’articolo La legalità si sposa con la cultura: ecco il Palazzo di Cassino. Nonostante le intimidazioni proviene da LeggoCassino.it.

Comments

  • No comments yet.
  • Add a comment