Site logo

LeggoCassino: Pnrr, il “Pellecchia” selezionato come scuola polo su scala nazionale

SCUOLA Il preside Salzillo del liceo Scientifico di Cassino non nasconde l’orgoglio: “Siamo l’unica scuola della provincia di Frosinone ad aver avuto approvato il progetto, è la conferma che il lavoro fatto nei sei anni precedenti è stato svolto e apprezzato positivamente”

Booking.com

di Francesca Messina

Il Liceo Scientifico G. Pellecchia di Cassino si avvia a pieno titolo, con il programma “Futura – La scuola per l’Italia di domani”, a fare la sua parte per una scuola innovativa, sostenibile, sicura e inclusiva. L’obiettivo è dare il proprio contributo ad un nuovo sistema educativo utile per cogliere le sfide del futuro, contrastando la dispersione scolastica, la povertà educativa e i divari territoriali

“È un’occasione per tutto il liceo quello di far bene – sottolinea il dirigente scolastico Salvatore Salzillo –  siamo l’unica scuola della provincia di Frosinone ad aver avuto approvato il progetto, è la conferma che il lavoro fatto nei sei anni precedenti è stato svolto e apprezzato positivamente”.

La notizia per la scuola secondaria di secondo grado di Cassino arriva dalla graduatoria ufficiale dei fondi PNRR del programma scuola Futura da parte del Ministero dell’Istruzione nell’ambito delle azioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), Missione Istruzione.

Il “Pellecchia” di Cassino assume, quindi, il ruolo di Polo territoriale di scuole per il prossimo biennio e dovrà organizzare corsi di formazione a livello nazionale per 1600 unità di personale tra Docenti, Dirigenti Scolastici, D.S.G.A., e Personale A.T.A.

Sicuramente è stata premiata l’esperienza maturata nel Liceo dall’equipe coordinata dal preside Salvatore Salzillo e valutata positivamente l’idea di formazione che si vuole realizzare.

Grande soddisfazione al Liceo Scientifico “G. Pellecchia” di Cassino e lustro al territorio.

L’avviso pubblico a cui ha risposto il Liceo Pellecchia era del 10 ottobre 2022, in attuazione del decreto del Ministro dell’istruzione 11 agosto 2022, n. 222, e si inserisce nell’ambito dei progetti in essere della linea di investimento del PNRR “Didattica digitale integrata e formazione alla transizione digitale per il personale scolastico”, finanziata dall’Unione europea – Next Generation EU. La dotazione complessiva di risorse dell’avviso è pari a 20 milioni di euro, un piano di risorse che intende promuovere la costituzione di poli territoriali di scuole per la realizzazione di percorsi nazionali di formazione alla transizione digitale e per la diffusione della didattica digitale integrata, erogati con modalità e strumenti innovativi in favore del personale scolastico. La finalità dell’avviso era la realizzazione di percorsi formativi moderni e funzionali per il personale scolastico, attraverso l’individuazione di scuole polo territoriali, atte a costituire un network integrato a livello nazionale. Tra 51 scuole selezionate come scuole polo in tutta Italia per formare una rete virtuosa su scala nazionale, dunque il liceo scientifico di Cassino ha presentato la candidatura migliore e si aggiudicherà 400mila euro per garantire risorse nuove e avviare un processo innovativo.

I corsi per i docenti interesseranno tutti gli ordini, dalla scuola dell’infanzia a alla scuola secondaria di secondo grado.

Saranno organizzati corsi per la realizzazione di percorsi nazionali di formazione alla transizione digitale in favore del personale scolastico e avviare un processo di innovazione sia sotto il profilo della formazione che della didattica.

I corsi avranno la modalità mista, in presenza e online, e potranno partecipare docenti collegati via web da tutta l’Italia. Come si noterà lo sforzo organizzativo sarà enorme e coinvolgerà tutta l’equipe messa in campo presso il liceo, dallo staff di presidenza, alla referente per la formazione, all’animatore digitale ed esperti esterni e formatori.

I corsi di formazione verteranno sulle seguenti tematiche:

1. Leadership dell’innovazione per D.S. – D.S.G.A. – Animatori Digitali e Funzioni Strumentali;

2. Digitalizzazione amministrativa per Personale A.T.A. (A.A. e A. T.) e D.S.G.A.;

3. Ambienti di apprendimento innovativi per Animatori Digitali e Funzioni Strumentali;

4. Curricolo Scolastico per le competenze digitali per Docenti di ogni ordine e grado;

5. Metodologie didattiche innovative per Docenti di ogni ordine e grado;

6. Pensiero computazionale informatica robotica per Docenti del 1 ciclo;

7. Apprendimento dell’intelligenza artificiale per Docenti di ogni ordine e grado;

8. Realtà virtuale e aumentata per Docenti del secondo ciclo;

9. Insegnamento delle competenze specialistiche per Docenti del secondo ciclo;

10. Tecnologie digitali per l’inclusione per tutto il Personale Scolastico.

L’articolo Pnrr, il “Pellecchia” selezionato come scuola polo su scala nazionale proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: