Site logo

LeggoCassino: Provinciali, il Pd lascia libertà di voto agli amministratori

POLITICA – Lo ha stabilito la direzione provinciale del Partito che si è riunita ieri. In FdI si allza la voce di Evangelista: “Germani? Il candidato scelto da Salera pe me è un’operazione irricevibile”

Booking.com

“Preso atto che, nonostante l’importante lavoro svolto, la delegazione insediatasi domenica scorsa non è riuscita ad ottenere il risultato auspicato di giungere all’individuazione di una candidatura unitaria; preso atto, altresì, di quanto emerso nell’assise odierna e dei diversi interventi che si sono succeduti; la segreteria provinciale del Pd chiede quindi agli amministratori di scegliere sulla base del documento acquisito dalla Direzione Provinciale, tenendo fermi i principi contenuti nello stesso”.

Così in una nota la Federazione provinciale del Partito Democratico in merito alla direzione odierna sul rinnovo del Presidente della Provincia di Frosinone.

Ma spaccature ci saranno anche nel partito di Fratelli d’Italia che insieme al Pd sostiene il sindaco di Arce. “Mi devono spiegare come faccio io a firmare e votare per un candidato voluto da Salera e poi andare lunedì in Consiglio comunale a fare opposizione contro il sindaco di Cassino. Per me è un’operazione irricevibile” tuona Franco Evangelista, che poi tra il serio e il faceto spiega: “Visto che parliamo di fantapolitica, se nell’accordo hanno previsto che prima del 18 dicembre io sarò vicesindaco e avrò le deleghe a lavori pubblici, urbanistica, manutenzione ed ambiente, potrei anche votare per il candidato di Salera”.

L’articolo Provinciali, il Pd lascia libertà di voto agli amministratori proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: