LeggoCassino: Tratta di esseri umani, a Cervaro scattano le manette

CRONACA – I militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone hanno tratto in arresto un soggetto originario della provincia di Frosinone

Booking.com

Nella mattinata del 22 settembre, i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone hanno tratto in arresto un soggetto originario della provincia di Frosinone, in esecuzione di un mandato d’arresto europeo emesso dalla Francia per il reato di “tratta di essere umani”. I militari, a seguito di segnalazione da parte della Direzione Centrale della Polizia Criminale – Divisione “S.I.Re.N.E.” circa la probabile presenza del soggetto in questa provincia, effettuavano mirati servizi di osservazione rintracciandolo nel comune di Cervaro.

Le indagini condotte nello Stato francese dal mese di gennaio al mese di dicembre 2018, anche con  l’ausilio di attività tecniche, hanno consentito di appurare l’esistenza di un’organizzazione criminosa, al cui interno era inserito anche il predetto, esperto conducente di mezzi pesanti, che in più occasioni agevolava l’ingresso di migranti in Francia, per poi accompagnarli nel Regno Unito e in Belgio, ricevendo altresì denaro dalla citata organizzazione per reclutare altri conducenti di mezzi pesanti per l’effettuazione dei viaggi. I reati contestati dall’A.G. francese sono punibili con la pena della reclusione fino a 10 anni. Al termine delle formalità di rito, il prevenuto veniva associato presso al Casa Circondariale di Frosinone, a disposizione del Presidente della Corte d’Appello di Roma.

L’articolo Tratta di esseri umani, a Cervaro scattano le manette proviene da LeggoCassino.it.

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: