Site logo

LeggoCassino: “Un poltronificio da 2 milioni di euro l’anno a carico dei cittadini” 

POLITICA – Gabriele Picano di FdI a testa bassa contro la costituzione degli Egato: “Un nuovo carrozzone targato Pd di cui non vi era nessuna necessità”

Booking.com

«Ogni  Egato ha un presidente il cui compenso è pari all’80 per cento dell’indennità del presidente della Regione, circa 8 mila euro mensili, il consiglio direttivo il 40 %, circa 4 mila euro al mese. Il tutto, 1 presidente e 4 consiglieri per 6 Ato, ha un costo complessivo di circa 144 mila euro al mese, 1.728.000 euro all’anno. Senza tener conto dei costi di 6 direttori e 6 revisori dei conti».

«Ma la vera rivoluzione (in negativo ovviamente) – ha detto ancora Picano – sta nel fatto che non sarà più il singolo Comune ad affidare la gestione dei vari servizi, ma sarà l’Egato a organizzare la gestione integrata e autosufficiente del sistema dei rifiuti all’interno del proprio ambito territoriale ottimale. Questo significa che tutti i Comuni saranno costretti ad applicare degli aumenti alla tariffa Tari  per garantire la stabilità economica degli Egato che, ovviamente, non è a carico della Regione Lazio. Tutte le indennità, stipendi e strutture, infatti, saranno a carico dei già precari bilanci dei comuni. 

Ciò è sancito dalla legge regionale 14 del 25 luglio 2022 (Disciplina degli enti di governo d’ambito territoriale ottimale per la gestione integrata dei rifiuti urbani) e più precisamente dall’Art. 11 (Clausola di non onerosità). Il quale  prevede che “Dall’attuazione della presente legge non derivano oneri a carico del bilancio regionale”. 

Siamo di fronte all’ennesimo carrozzone che graverà sulle tasche dei cittadini, l’ennesimo atto vergognoso del Pd». Ha concluso Gabriele Picano.

L’articolo “Un poltronificio da 2 milioni di euro l’anno a carico dei cittadini”  proviene da LeggoCassino.it.

Comments

  • No comments yet.
  • Add a comment
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: