Site logo

Polo chimico-farmaceutico, Magliocchetti a De Angelis: opportunità da non perdere

“Come noto, nei mesi scorsi a Latina è stato presentato il progetto del Tecnopolo, con la costituzione del Distretto della Salute, da realizzare con i fondi del PNRR”. Inizia così la lettera che Danilo Magliocchetti, capogruppo della Lega al consiglio comunale di Frosinone, nonché delegato per il Lazio al Consiglio Nazionale ANCI, ha inviato a Francesco De Angelis, presidente del consorzio industriale unico del Lazio.
“Sulla scorta di questa importante iniziativa – evidenzia il consigliere del Carroccio – ritengo, senza tuttavia avere la presunzione di entrare nelle strategie industriali del Consorzio, che sarebbe un’opportunità da non perdere quella di realizzare, finalmente, nel basso Lazio, il polo chimico farmaceutico, nelle province di Roma- Frosinone – Latina, del quale si parla da troppo tempo ormai, ma senza alcuna vera concretizzazione. Sarebbe un progetto dalle enormi potenzialità per i territori coinvolti, da sviluppare e valorizzare, che punti alle nanoteconologie, alla digitalizzazione avanzata, all’alta formazione, alla biologica molecolare, agli incubatori di biotecnologie, grazie appunto alla presenza di un comparto chimico farmaceutico di eccellenza sulla direttrice Roma- Frosinone- Latina e nello specifico Pomezia-Anagni/Ferentino/Frosinone e Latina Sermoneta. Magari anche con la creazione di un importante centro Ricerche, proprio a Frosinone. Sarebbe, di fatto, il maggiore e più importante polo chimico farmaceutico dell’Italia Centrale”. Magluiocchetti, nella sua missiva, ricorda che “le multinazionali di questo strategico comparto presenti sui territori, con importanti siti produttivi, delle vere e proprie eccellenze di carattere mondiale, sono già coinvolte nel piano vaccinale anti Covid. Non solo nella fase di infialamento, ma addirittura nella ulteriore ed importante fase produttiva, con evidenti e prevedibili positivi effetti, dal punto di vista dello sviluppo dei vari siti e del relativo indotto, oltre che dei rispettivi territori, con prevedibili postivi riflessi anche occupazionali. Poiché tra le varie finalità del Consorzio Unico, alla lettera g), al comma 3, di cui all’Art. 3 (Finalità e attività), dello Statuto del Consorzio, è riportato testualmente: “sviluppo di sinergie di tipo distrettuale, mediante la valorizzazione delle competenze imprenditoriali e scientifiche del territorio” credo che la costituzione del distretto chimico farmaceutico, sia assolutamente aderente e coerente con le suddette finalità e che possano essere messe in campo, finalmente, tutte le opportune attività e sinergie, per il raggiungimento di questo importante traguardo, per Roma- Frosinone e Latina. Da ultimo, rilevo che l’opportunità rappresentata dalla disponibilità delle risorse del PNRR, costituisca una occasione irripetibile per Frosinone, per agganciare il treno della ripresa economica ed occupazionale. Per questi motivi, consapevole della sua attenzione per lo sviluppo industriale del nostro territorio, resto in attesa di conoscere le Sue cortesi osservazioni, sull’importante tema”.

L’articolo Polo chimico-farmaceutico, Magliocchetti a De Angelis: opportunità da non perdere proviene da LaProvinciaQuotidiano.it – News h24 e notizie di approfondimento.

“Come noto, nei mesi scorsi a Latina è stato presentato il progetto del Tecnopolo, con la costituzione del Distretto della
L’articolo Polo chimico-farmaceutico, Magliocchetti a De Angelis: opportunità da non perdere proviene da LaProvinciaQuotidiano.it – News h24 e notizie di approfondimento.
Read More

Comments

  • No comments yet.
  • Add a comment