Site logo

Quali sono gli effetti benefici della melatonina sul corpo?

La melatonina è un ormone noto principalmente per il suo ruolo nella regolazione del sonno e del ritmo circadiano, ma i suoi benefici vanno ben oltre. Quali sono gli effetti benefici della melatonina sul corpo?L’alimentazione … 

La melatonina è un ormone noto principalmente per il suo ruolo nella regolazione del sonno e del ritmo circadiano, ma i suoi benefici vanno ben oltre. Quali sono gli effetti benefici della melatonina sul corpo?

L’alimentazione ricopre un ruolo fondamentale per la salute e il benessere generale del corpo, sonno ristoratore compreso.

Tra gli alimenti essenziali per un buon riposo spiccano senza dubbio gli alimenti ricchi di melatonina, vale a dire un ormone prodotto dall’epifisi o ghiandola pineale durante le ore notturne e che raggiunge l’apice tra le ore 1.00 e le 3.00. Dopo, il corpo riduce la quantità dell’ormone del sonno man mano che si avvicina la luce del giorno in modo da mantenere un corretto ciclo sonno/veglia.

La verità è che questo ormone va oltre il compito di comunicare all’organismo quando è il momento di dormire e quando è l’ora di svegliarsi: la melatonina svolge una serie di altre funzioni.

Quali sono gli effetti benefici della melatonina sul corpo?

Malanni stagionali

La regolazione del sonno e del ritmo circadiano è solo l’inizio. L’influenza dell’ormone del sonno si estende anche ad altre aree della salute. Per cosa fa bene la melatonina?

Antiossidante

Uno dei meno conosciuti benefici della melatonina sul corpo è il suo potere antiossidante. Questo ormone aiuta a contrastare lo stress ossidativo nel corpo, il che significa che può ridurre il danno cellulare causato dai radicali liberi. Questo può avere un impatto positivo sull’invecchiamento, sulla prevenzione di malattie croniche e sulla salute generale della pelle.

Supporto del sistema immunitario

L’ormone del sonno svolge un ruolo importante nel sostenere la funzione del sistema immunitario. Cosa stimola la melatonina? Gli studi hanno dimostrato che può influenzare positivamente l’attività delle cellule immunitarie, migliorando la risposta del corpo alle infezioni e alle malattie.

Supporto cognitivo

Alcuni studi preliminari suggeriscono che potrebbe aiutare a proteggere contro malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il Parkinson, dimostrando di poter diventare un potenziale alleato nella protezione del cervello e nella salute cognitiva.

La melatonina fa ingrassare?

Non ci sono prove scientifiche sufficienti per affermare che la melatonina sia direttamente collegata all’aumento di peso.

Tuttavia alcune persone potrebbero notare cambiamenti nel loro peso corporeo durante l’assunzione di melatonina, ma questo potrebbe dipendere da vari fattori, tra cui la dieta, lo stile di vita, l’attività fisica e le condizioni di salute individuali.

Ad esempio, alcune persone potrebbero sperimentare un aumento di peso a causa di un aumento dell’appetito dovuto ai cambiamenti ormonali legati anche alla somministrazione di melatonina.

Alcuni studi hanno registrato l’impatto positivo della melatonina su persone obese in termini di miglioramento del metabolismo come conseguenza del dormire bene, riduzione dell’infiammazione del tessuto e aumento del tessuto adiposo bruno (addetto a bruciare gli acidi grassi nell’organismo).

È importante tenere presente che l’effetto della melatonina sul peso corporeo può variare da persona a persona.

Come aumentare i livelli di melatonina

Riposare

Sebbene il corpo produca melatonina in modo naturale, ci sono modi per aumentarne i livelli attraverso la dieta e lo stile di vita, soprattutto considerando che la quantità prodotta tende a diminuire con l’avanzare degli anni.

Per favorire la produzione dell’ormone del sonno e godere dei benefici della melatonina sul corpo è necessario esporsi alla luce naturale durante il giorno e all’oscurità durante la notte (evitando l’uso prolungato di cellulari, pc e dispositivi luminosi prima di andare a dormire).

Come già detto, il consumo di alimenti ricchi di melatonina (o anche alimenti ricchi di triptofano in qualità di precursore della melatonina dell’aminoacido essenziale). Sì a ciliegie, mele, uva, noci, arachidi e semi oleosi, riso e avena che contengono anche piccole quantità di melatonina.

Quando si fatica a prendere sonno è possibile introdurre melatonina anche assumendo un integratore sotto forma di compresse, gocce o caramelle gommose (meglio se si tratta di melatonina a rilascio prolungato o di soluzioni contenenti anche passiflora e/o iperico). Ovviamente prima di iniziare l’integrazione è consigliabile consultare un medico o un professionista, specialmente se si hanno condizioni mediche preesistenti o si stanno assumendo farmaci.

Quando è sconsigliata la melatonina?

L’assunzione di un integratore di melatonina non fa male, ma è indispensabile sapere il dosaggio e per quanto tempo si può prendere la melatonina.

Nonostante i benefici della melatonina sul corpo, potrebbe essere sconsigliata in diverse situazioni a causa delle sue possibili interazioni, effetti collaterali e rischi potenziali.

Prima di tutto è meglio evitare l’integrazione in caso di gravidanza e allattamento in considerazione del fatto che gli effetti della melatonina non sono completamente compresi.

L’uso di melatonina nei bambini dovrebbe essere attentamente valutato e supervisionato da un medico in quanto i bambini potrebbero reagire in modo diverso agli integratori e ai farmaci.

La melatonina potrebbe interagire con alcuni farmaci, dagli anticoagulanti agli immunosoppressori, influenzando il loro effetto o la loro efficacia.

Cosa succede se assumo la melatonina di giorno? Può causare sonnolenza durante il giorno se assunta a dosi eccessive o in momenti inappropriati. Pertanto, è importante evitarne l’uso durante le attività che richiedono attenzione e reattività, come la guida o l’uso di macchinari pesanti.

 

Read More 

Comments

  • No comments yet.
  • Add a comment