Site logo

TeleUniverso – Cassino – Detenuti sequestrano agenti, il Sappe: « Basta»

Un gravissimo episodio è avvenuto ieri sera nella Casa circondariale di Cassino, dove un detenuto ha simulato un tentativo di impiccamento ed ha poi sequestrato il personale di Polizia Penitenziaria intervenuto per salvargli la vita. “Si è trattato di un episodio gravissimo”, denuncia il segretario nazionale per il Lazio del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe) Maurizio Somma.

“I problemi di sicurezza del carcere di Cassino sono aumentati da alcune settimane, in coincidenza con l’arrivo nella struttura di alcuni detenuti particolarmente aggressivi. Ieri sera verso le 20 un detenuto della Seconda Sezione ha simulato in cella un tentativo di impiccamento ma, una volta entrati nel locale alcuni poliziotti penitenziari per sventare l’evento, questi proditoriamente si è impadronito delle chiavi dalle mani dell’Agente e ha bloccato il personale nella cella. Il detenuto aveva nell’altra mano una lametta, nascosta. Subito sono intervenuti altri poliziotti, anche fuori servizio, perché il detenuto aveva aperto altre celle i cui occupanti, responsabilmente, non hanno aderito a questa violenta protesta rimanendo all’interno dei locali. Si è quindi riusciti a liberare i colleghi e sgominare il sequestro lampo degli Agenti di servizio. Sono stati momenti di grande tensione, gestiti con sangue freddo e professionalità dai poliziotti penitenziari, sintomatici della reale situazione penitenziaria. Basta! Non siamo carne da macello e non si può più tollerare tutta questa impunità di cui godono i detenuti violenti!”.

L’articolo Cassino – Detenuti sequestrano agenti, il Sappe: « Basta» proviene da Teleuniverso.

Un gravissimo episodio è avvenuto ieri sera nella Casa circondariale di Cassino, dove un detenuto ha simulato un tentativo di
L’articolo Cassino – Detenuti sequestrano agenti, il Sappe: « Basta» proviene da Teleuniverso.

Read More

Comments

  • No comments yet.
  • Add a comment