TeleUniverso – Latina – Agguato in via Londra, c’è un fermo: un 28enne accusato di tentato omicidio

Il 16 aprile l’agguato di via Londra in cui un 40enne marocchino fu ferito da due colpi di arma da fuoco all’addome. Oggi per quei fatti c’è un fermo:  su disposizione della Procura Della Repubblica   di Latina, la Squadra Mobile pontina   in collaborazione con la mobile  di  Caserta, ha dato esecuzione al provvedimento di Fermo emesso nei confronti di  un 28enne   indagato per il tentato omicidio del 40enne nordafricano.

Booking.com

 Secondo la ricostruzione degli inquirenti il 16 aprile scorso l’uomo si era presentato in via Londra brandendo una pistola e minacciando di morte il 40enne intimandogli di andare via insieme al connazionale con cui condivideva l’alloggio di fortuna che i due avevano allestito in un garage di uno stabile abbandonato nella periferia del capoluogo. Dopo le minacce – stando alle accuse – il 28enne quell’arma l’ha usata contro i due, colpendo all’addome  il 40enne  marocchino   operato poi d’urgenza all’ospedale di Latina.  

 Immediate partirono le indagini della squadra mobile di Latina a caccia del presunto responsabile. Ma del  28enne da subito si perse ogni traccia.  L’uomo è  stato individuato qualche ora fa a Lusciano, nel casertano, dove aveva trovato ospitalità da alcuni familiari.  

L’articolo Latina – Agguato in via Londra, c’è un fermo: un 28enne accusato di tentato omicidio proviene da Teleuniverso.


Il 16 aprile l’agguato di via Londra in cui un 40enne marocchino fu ferito da due colpi di arma da
L’articolo Latina – Agguato in via Londra, c’è un fermo: un 28enne accusato di tentato omicidio proviene da Teleuniverso.
Read More

Commenti

  • Ancora nessun commento.
  • Aggiungi un commento
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: