Site logo

TG 24 Info – Cassino – “Le periferie terra di nessuno”. Altrui (Lega) spara a zero contro l’amministrazione Salera

Ancora una bordata all’amministrazione comunale di Cassino guidata dal sindaco Enzo Salera. Ancora una denuncia sullo stato in versano alcune zone della città. A evidenziare la situazione che si vive nelle periferie di Cassino è la responsabile organizzativa della Lega Cassino, Imma Altrui. Dopo le richieste di chiarimenti – mai giunte – sul servizio di raccolta differenziata e sulla presenza di immondizia in diverse zone del centro storico, ora è la volte delle periferie che, a leggere la nota di Altrui, pare non se la passino molto bene.

“Le periferie – dice l’esponente leghista – sono ormai divenute terra di nessuno a Cassino” con “frazioni completamente abbandonate a se stesse, senza un’attrattiva, con strade insicure ed erba incolta ovunque. Non c’è zona periferica che possa definirsi un’oasi di civiltà: la frazione di San Michele – illustra – da anni combatte con una strada ad alta pericolosità che con l’avvicinarsi della brutta stagione torna ad essere un vero e proprio incubo per i residenti. Stesso discorso vale per la strada che collega Cassino alla frazione di Sant’Angelo in Theodice dove tra scuole, università, industrie ed abitazioni è sempre più difficile percorrerla senza incappare in rischi»”.

In particolare, però, il dito è puntato sullo stato di degrado in cui verserebbe la strada collega Cassino alla popolosa frazione di Caira: “credo – dice Altrui – che sia la cosa più vergognosa. C’è un ponte, che da mesi attende di essere sistemato: parliamo del tratto che si trova nei pressi di Largo San Domenico e che è stato riparato alla meglio con dei sistemi di fortuna. Questo modo di fare manutenzione è irrispettoso nei confronti dei cittadini che da cinque anni attendono una città vivibile e sicura”.
Cesidio Vano

(foto: repertorio)

Read More

Comments

  • No comments yet.
  • Add a comment